Gli adolescenti più pigri e obesi d'Europa sono italiani

Lo sapevi...

 

Gli adolescenti italiani sono più pigri e obesi rispetto a quelli del resto d'Europa, hanno più difficoltà a relazionarsi con gli adulti ma in compenso sono meno violenti e praticano e subiscono meno il bullismo. Ad affermarlo il rapporto sulla salute e il benessere dei giovani pubblicato dall'Ufficio Europeo dell'OMS.

 

Secondo il rapporto, che contiene dati raccolti nel 2013-2014 su ragazze e ragazzi di 11, 13 e 15 anni, più del 30% degli undicenni e dei tredicenni maschi è sovrappeso o obeso, un dato che cala, ma rimane sopra il 25% per i quindicenni.

Ciò che ci colpisce è che il fenomeno non è solo femminile ed emerge un rapporto degli adolescenti col cibo molto complesso, che vede ad esempio tra i maschi un’associazione tra l’essere sovrappeso e l’uso di sostanze stupefacenti che non ritroviamo invece nelle ragazze, dove anzi sono quelle più magre le più dedite alle droghe; è quindi difficile dire se ci sia un rapporto di causa ed effetto.

In genere i maggiori problemi di sovrappeso si hanno tra i quindicenni (18%) soprattutto tra i ragazzi (23% contro il 12% delle ragazze) e diminuiscono nei diciannovenni fino al 13%. Quello che emerge chiaramente dai dati è che gli adolescenti di oggi non fanno moviemento, fatta eccezione per le due ore settimanali a scuola la percentuale di chi fa esercizio regolarmente è molto bassa.