Lo sapevi?

Già in passato abbiamo parlato della dieta vegetariana e di quali possono essere le carenze ad essa collegate per lo sportivo, in particolare di micronutrienti.

Oggi vogliamo parlarvi invece dell'apporto energetico per lo sportivo vegetariano. Solitamente l'energia ricavata dalla dieta per lo sportivo vegetariano è inferiore rispetto allo sportivo non vegetariano anche se in ogni caso risulta sufficiente a far fronte alle richieste dell'atleta. Ad ogni modo può capitare che alcuni sportivi, in particolare se seguono una dieta vegana, non riescano a soddisfare il proprio fabbisogno energetico se la dieta è composta soprattutto da alimenti a bassa densità eneregetica, cioè poveri di grassi e ricchi di fibre che ostacolano l'assorbimento dei nutrienti.

Gli atleti vegetariani perciò dovranno fare molta attenzione alla scelta degli alimenti, in particolare nelle fasi subito prima-durante l'attività sportiva, scegliendo alimenti ad alto contenuto di carboidrati e possibilmente senza fibre.

Si consiglia inolte l'assunzione di omega 3, di cui la dieta del vegetariano è carente.

alimentazione vagetariana