Riportiamo ua serie di domande e risposte  interessanti fatte a Penny L. Wilson, dietologa e nutrizionista del Memorial Hermann Ironman Sports Medicine Institute*.

IL MITO: La caffeina disidrata.

LA VERTA': La caffeina è utile per la prestazione sportiva, ma è anche diuretica, non è vero? Non proprio. Una recente ricerca dimostra che dosi di caffeina tra 250 e 300 milligrammi (circa 2 tazze di caffè) provocano un aumento dello stimolo di urinare minimo circa 3 ore dopo laloro assunzione. Ma lo studio spiega anche che l'esercizio fisico sembra annullare questo effetto. Se si corre entro 1 o 2 ore dopo aver bevuto caffè, la quantità di urina non aumenta. Durante l'esercizio fisico è facile che il flusso sangugno si concentri verso i muscoli e si allontani dai reni, così la produzione di urina nonne è influenzata. Inoltre, se di solito si beve caffelatte alla mattina o un espresso a pranzo, il corpo si abituaalla caffeina e l'effetto è minimo sia sullo stato psicologico sia sulla performance.

Energen 30 ml è il gel energetico monodose a base di maltodestirne che contiene anche 50 mg di caffeina. In alternativa, per chi vuole un integratore energetico con sole maltodestrine, abbiamo l'Energen 125 ml o il Maltovis.

 

IL MITO: Non c'è niente di meglio dell'acqua per reidratarsi.

LA VERITA': Sebbene l'acqua sia un ottimo mezzo d'idratazione, in alcunesituazioni potrebbe non essere la scelta migliore. Per una corsa facile di un'ora in una giornata fresca, sorseggiarla va benissimo.Ma se stai facendo una corsa di 15 km in una mattinata calda e il sudore è salato (vi sono striature bianche di sale sul viso o sui vestiti dopo la corsa) è necessario assumere anche del sodio. Il sale aiuta a trattenere l'acqua, rende più difficile eliminarla con l'urina. Uno sport drink o un'acqua arricchita con elettoliti (vd. Isodrink) sono ottime scelte, mentre assumere sali in alte dosi prima della corsa non lo è. Non esiste un modo per precaricarsi di sodio ed evitarne la perdita. Quello che non viene utilizzato, viene eliminato con l'urina.

*L'articolo completo lo trovate su Runner's World di Settembre.