Lo sapevi?

ore prima della garaDopo aver parlato dell'alimentazione nella settimana prima della gara, in particolare negli sport di endurance (p.e. ciclsimo e corsa), oggi vediamo come comportarsi le ore prima della gara, tenendo in considerazione anche eventuali aspetti psicologici. Nelle 3-4 ore prima della gara/allenamento è importante assumere alimenti e bevande che vadano a rifornire le riserve energetiche del nostro corpo. Il consumo di un pasto o di uno spuntino (p.e. barretta energetica) serve a rifornirsi di glucosio, ritardando così il senso di fatica, riducendo la fame e prevenendo la disidratazione.

Come scritto sopra, la scelta dell'alimento deve tenere conto anche dell'aspetto psicologico e di conseguenza dell'impatto emotivo che la gara puo' avere sull'atleta. E' importante perciò assumere alimenti facili da digerire e comunque già provati precedentemente dall'atleta in prima persona per non correre rischi, senza abbuffarsi. Dobbiamo infatti tenere presente che durante l'attività fisica, l'afflusso di sangue verso il muscolo aumenta mentre si riduce a livello intestinale, rallentando perciò i processi digestivi.

Un accorgimento ulteriore, anche per favorire la stessa digestione, è quello di bere durante il pasto favorendo così lo svuotamento gastrico.

Bisogna assolutamente evitare invece di affrontare l'esercizio fisico a digiuno in quanto una bassa glicemia è associata a bassa resistenza alla fatica, sensazione di fame e difficoltà di concentrazione.*
*fonte: "Alimentazione per lo sport e la salute di Pierluigi BIagi, Antonio Di Giulio, Amelia Fiorilli, Antonello Lorenzini".