Lo sapevi ?

Gli steroidi androgeni anabolizzanti sono delle sostanze vietate nelle competizioni sportive che vengono sottoposte ai famosi testi antidoping.

Vediamo per prima cosa il significato di queste tre parole:

- steroidi: sono una classe di ormoni

- androgeno: significa "sostanza che produce caratteri maschili"

- anabolizzante: "sostanza che aumenta la sintesi di nuovo tessuto".

Nonostante il loro uso sia vietato (in Italia vd. legge n. 376), molti atleti ne fanno uso nella speranza di migliorare la loro prestazione sportiva, in particolare aumentando la massa muscolare e di conseguenza la forza muscolare.

Effettivamente la scienza ha confermato che se assunti in grandi quantità e associate ad un duro allenamento queste sostanze possono aumentare la massa muscolare ma gli effetti collaterali di questi farmaci, superano di gran lunga i benefici che ne derivano.

Nelle femmine, che normalmente sono prive di ormoni androgeni potenti, questi farmaci non solo promuovono lo sviluppo di una massa muscolare e di una forza tipica da maschio, ma "mascolinizzano" le femmine in altri modi come ad esempio stimolando la crescita di peluria sul viso o abbassando il tono della voce. Più importante ancora, sia per i maschi che per le femmine, è l'effetto negativo che queste sostanze hanno sui sistemi cardiovascolare e riproduttivo e sul fegato.

Analizziamo nello specifico gli effetti negativi che arrecano al nostro organismo:

- A livello riproduttivo negli uomini l'utilizzo di steroidi androgeni interferisce con il funzionamento dell'ipofisi anteriore, facendo diminuire la secrezione di testosterone e la produzione di spermatozoi e facendo rimpicciolire gli stessi testicoli. Questo abuso ormonale può anche favorire il cancro ai testicoli e alla prostata. Nelle femmine, l'inibizione dell'ipofisi anteriore compromette la capacità di ovulare, provoca l'irregolarità delle mestruazioni e la diminuzione delle secrezioni degli ormoni sessuali femminili "femminilizzanti". Questo provoca di conseguenza un calo delle dimensioni del seno.

- A livello cardiovascolare l'uso di steroidi induce alterazioni cardiovascolari che aumentano il rischio di sviluppare l'alterosclerosi, a sua volta collegata ad un aumento dell'incidenza di attacchi cardiaci e di ictus.

- A livello del fegato la disfunzione epatica risulta frequente a causa dell'assunzione di grandi quantità di steroidi che lo sovraccaricano di lavoro. Anche l'incidenza del cancro aumenta.

- A livello comportamentale l'uso di steroidi sembra promuovere comportamenti aggressivi ed ostili, oltre a creare dipendenza.

Di conseguenza, considerati gli effetti negativi che provocano sulla salute, senza considerare gli aspetti etici e legali, è assolutamente da evitare l'uso di queste sostanze*.

aumento massa muscolare e doping

*fonte: "Fondamenti di fisiologia umana di Lauralee Sherwood".